Non è infrequente, domandare…

Non è infrequente, da parte di chi preferisce la via della resa, domandare: “Perché nuotare contro corrente? Sarà Dio a mostrare la via e fornire il percorso. A tutto c’è rimedio, perché lottare per conquistare la maestria sulle proprie emozioni? Alla fine, saremo redenti.” Questo è un costrutto dell’umanità profondamente radicato e dominante, dove delle forze superiori hanno configurato l’universo e continuano a controllarne il funzionamento e le risultanze, dove la creazione è al guinzaglio dell’Uno che è Tutto, e a prescindere dal nome che date a questa Forza Superiore, alla fine essa offre all’umanità un Salvatore, che sia un salvatore terreno, inviato dal cielo o extra- terrestre.

L’evoluzione umana mostra chiaramente che i salvatori vanno e vengono tra azioni primarie del genere umano che operano indifferenti al loro messaggio. Siamo tutti connessi, eppure facciamo la guerra. Siamo tutti connessi, eppure rubiamo. Siamo tutti connessi, eppure accumuliamo avidamente e consumiamo all’eccesso. Siamo tutti connessi, eppure voltiamo il capo di fronte alle sofferenze degli altri. L’insensibilità della nostra connessione è un velo che sta diventando decisamente sempre più trasparente, e questo è l’agente attivo del cambiamento, ma non succederà in un accecante lampo temporale o in un istante di comprensione. È, piuttosto, il risultato della pratica deliberata e costante delle sei virtù del cuore di una sempre più ampia base dell’umanità.

–– Vivere dal Cuore, James Mahu 2007 –– https://www.wingmakers.com/6-heart-v…/living-from-the-heart/ –– James Mahu Visual Art © 1998-2020 WingMakers LLC

Nel silenzio, nell’assenza di scopo … [D/R. 25]

Nel silenzio, nell’assenza di scopo e vuotezza di voi, esiste ogni cosa. E dunque, non è questo che gli esseri umani temono di più? Il centro assoluto di chi voi siete, dove vi è il vuoto, non è questo che temete? Forse sarebbe preciso dire che questa è l’origine della paura stessa. Non è un’ironia che la Sovranità Integrale, che è ciò che meglio vi definisce, sia da voi temuta? Perché pensate che sia così? Perché dovreste temere il vuoto e la vuotezza che voi siete? Perché dovreste rifiutarvi di guardare attraverso il portale del vostro strumento umano e percepire senza la presenza della mente?

È proprio per questo che gli esseri umani sono drogati alla propaganda spirituale. Hanno paura del punto-di-quiete in cui loro esistono perchè sono stati programmati dal loro Sistema Mente Umana e lo accettano come verità: ma il vuoto non è morte e non-esistenza.

Così essi cercano il meraviglioso, l’armonioso, le visioni spirituali dei mondi superiori, le descrizioni di pace e amore, le presenze angeliche, l’esperienza di unità e bellezza; ma non vogliono attraversare il passaggio della vuotezza per raggiungerla, perchè la vuotezza è la morte e la non-esistenza della mente.

E la mente è ciò che loro sono giunti a credere di essere.

–– Intervista a James del Project Camelot, ottobre 2008 (D/R. 25) –– https://www.wingmakers.com/content/resources/ –– James Mahu Visual Art © 1998-2020 WingMakers LLC

L’influenza del cosmo può attivare o de-attivare…

L’influenza del cosmo può attivare o de-attivare le influenze nello strumento umano, compreso il DNA, la chimica del cervello, del cuore, del sistema endocrino e di altri organi. Vedi… i campi sono il solo modo in cui l’intelligenza dell’Universo può operare su un’intera specie. Quindi, per esempio, un campo cosmico può interagire con il campo solare, e il campo solare può interagire con il campo planetario, come quello geomagnetico della Terra. Il campo della Terra può trattenere queste informazioni cosmiche che interpenetreranno ogni essere umano, e anche ogni pianta e animale. Tutto sul pianeta, in un certo senso, è immerso in questi campi. Ciò proseguirà costantemente.

Le posizioni nello spaziotempo sono attentamente orchestrate dall’Intelligenza Sorgente. Le coordinate di queste posizioni non sono arbitrarie o casuali. Avvengono come esito di un processo intelligente, coordinato dalla Sorgente Primaria o Creatore. Creano l’occasione per dei salti evolutivi. Alcuni ne trarranno vantaggio, altri no. La differenza sta nel loro sistema di credenza, nella loro capacità di adattare e modificare ciò in cui credono, e nella pratica di queste nuove credenze nella loro vita.

–– Intervista a James di M. Hempel, aprile 2013  –https://www.wingmakers.com/content/creator/ –– James Mahu Visual Art © 1998-2020 WingMakers LLC [Immagine: Passaggi Segreti, sito WM ante 2014]

Il cuore è l’accesso al multiverso…

Insegnante – Il cuore è l’accesso al multiverso perché è capace di decodificare le frequenze emozionali provenienti dai livelli più alti del multiverso ed esprimerle negli ambienti tri-dimensionali attraverso lo strumento umano.

Studente – Pensavo che fosse il cervello ad essere l’organo supremo dello strumento umano. Il chakra della corona, il terzo occhio… non sono associati con il cervello e la mente superiore? Non sono loro ad essere connessi più intimamente con la vibrazione della Sorgente Primaria rispetto al cuore?

Insegnante – All’interno dello strumento umano è il cuore che opera alla più alta frequenza. Le emozioni sono ancor più veloci della velocità del pensiero. Operano fuori dallo spazio-tempo quando sono in risonanza con i circuiti superiori del multiverso.

Studente – Se è il cuore ad operare alla frequenza più elevata, allora le emozioni sono i catalizzatori che ci risvegliano al nostro vero sé?

Insegnante – Sì, questo è il motivo per cui le esperienze spirituali più profonde sono tessute dalla trama delle emozioni del cuore piuttosto che dai pensieri della mente.

–– Discorso del Lyricus n. 6, Tecniche dell’Intelligenza Intuitiva –– https://www.wingmakers.com/content/resources/ –– James Mahu Visual Art © 1998-2020 WingMakers LLC

Meditazione nel TempoSpazio n. 4 (Video)

Le Meditazioni nel TempoSpazio cercano in qualche modo di catturare come i dipinti in realtà si presentano nel loro ambiente originario.

TECNICHE DI MEDITAZIONE – Le parole, i dipinti e la musica possono raggiungere in profondità la vostra psiche e il vostro centro di percezione. Per chi ha tale inclinazione, si raccomanda di “entrare” in queste meditazioni permettendo loro di toccare il vostro sé più profondo. Avvicinatevi a queste meditazioni dal vostro centro di percezione e permettete loro di collegarsi ad esso, non alla mente o all’ego. (continua)

https://stringhedeventi.com/2017/03/12/meditazioni-nello-spaziotempo-dvd/

Le sette Zone Tributarie esistono quali luoghi …

Domanda 9 – Le Zone Tributarie sono puramente spirituali o gli avvenimenti fisici rivestono un ruolo nella loro apertura?

James – Le sette Zone Tributarie esistono quali luoghi di ricerca e diffusione della conoscenza. Sono una creazione della Razza Centrale e, più specificamente, del Lyricus. Se da una parte è corretto dire che le Zone Tributarie esistono nella sezione più interna di ciascuno dei sette superuniversi, dall’altra furono trasferite in tutte le galassie come si trasferisce una biblioteca.

Quindi ogni galassia possiede sette Zone Tributarie progettate dalle versioni archetipali esistenti nelle sezioni più interne dell’universo pertinente a quella specifica galassia. Ogni Zona Tributaria è sintonizzata alle caratteristiche uniche della specie umanoide di quello specifico superuniverso e, per certi versi, di quella specifica galassia.

Se gli eventi fisici della Terra e lo stato evolutivo dell’umanità influenzano la tempistica della rivelazione materiale di queste sette Zone Tributarie, tuttavia non sono tassativi per quanto riguarda la rivelazione di queste mete misteriose a un individuo.

–– Creator, S2 D/R. 9 –– Dal sito WingMakers.com ante 2014 – James Mahu Visual Art © 1998-2019 WingMakers LLC

– – – – – – – – – – –

[vedi anche: Le Zone Tributarie, Estratti Tematici]