Chiunque s’immerga nel flusso di dati …

Chiunque s’immerga nel flusso di dati dei WingMakers ne resterà toccato. È così per come le frequenze di luce e suono (dell’arte e della musica) influenzano il sistema talamo-corticale, e come questo sistema – a sua volta – influenza la coscienza. Quanto più a lungo la persona s’immerge nel flusso di dati tanto meglio potrà stabilizzare queste nuove frequenze nella sua coscienza (vedi lo scritto Filosofia della Camera Quattro quale esempio di una più completa immersione).

All’inizio si possono incontrare delle difficoltà, poiché per adeguarsi alle nuove frequenze vengono “pulite” quelle vecchie, ma se si prosegue superando la “pulizia”, si sarà ricompensati con un nuovo senso di equilibrio, un’espansione della coscienza e, soprattutto, con un flusso di nuovi pensieri provenienti dal flusso di dati sensorii dei WingMakers. Questi nuovi pensieri producono nuove azioni creative e stringhe d’evento che conducono l’entità verso il suo scopo, che appare manifesto.

–– Creator, Sessione 1 D/R n. 11 –– Dal sito WingMakers.com/sezione Creator ante 2014 –– James Mahu Visual Art © 1998-2019 WingMakers LLC

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...