Una delle proprietà che ancora devono essere scoperte …

Dr. Neruda – Una delle proprietà che ancora devono essere scoperte del DNA è che in grado di comunicare dei tratti – in modo particolare quelli aggressivi – senza un’interazione fisica. (…)

Nel DNA vi sono dei circuiti vettoriali che trasmettono tratti, e anche forme d’intelligenza, attraverso una membrana di realtà sub-quantica. Si tratta di un aspetto corollario della forza d’unificazione che diffonde i tratti e le comprensioni di pochi a molti. È ciò che permette la trasmissione di una nuova comprensione o di un tratto forte attraverso lo spettro di risonanza di una specie che è in sintonia con quella visione o caratteristica, e lo fa senza che vi sia interazione fisica.

Sarah – Sta dicendo che una persona potrebbe avere un’idea o tratto nel suo DNA che viene poi trasmesso al pianeta come da una torre di trasmissione, e tutti ne sono influenzati?

Dr. Neruda – Vorrei fare delle precisazioni su alcune cose che lei ha detto. Innanzitutto, non si tratta di una persona. Occorre che ci sia una massa critica di parecchie centinaia di persone affinché si trasmetta un tratto della personalità, e forse solo da dieci a venti persone per trasmettere un nuovo concetto o comprensione. In ogni caso, una persona non basta. Non è ancora una scienza esatta, neanche all’ACIO.

In secondo luogo, non si trasmette come da una torre di trasmissione. Si trasmette selettivamente a un DNA risonante, e l’effetto che ha non dipende dal fatto che il ricevente sia simile, o anche solo somigliante, al donatore; dipende dalla ricettività del DNA. Alcune persone aprono il loro DNA alle innovazioni, altre no. È questo il fattore che decide se un nuovo tratto o idea sono trasmessi con successo.

–– La Terza Intervista al dr. Jamisson Neruda –– https://www.wingmakers.com/content/neruda-interviews/ –– James Mahu Visual Art © 1998-2020 WingMakers LLC

Poche persone sanno che la loro mente …

Poche persone sanno che la loro mente conscia processa solamente 15 bit di informazioni al secondo di tempo lineare. Invece, nel tempo verticale, la mente inconscia processa circa 70-80 milioni di bit di informazioni. Pertanto, nella normale coscienza gli uomini sono consapevoli solo di un’infinitesima parte delle informazioni che gli arrivano costantemente a livello inconscio. La tecnologia dei Corteum era progettata per ridurre gli elementi filtranti della mente conscia e permetterle di raccogliere i pacchetti di informazioni di frequenza superiore.

Parallelamente a questo sforzo, i circuiti cerebrali – per così dire – si ricablano per elaborare la più alta tensione delle informazioni che alimentano la coscienza, permettendo la presenza di capacità come la memoria fotografica e il pensiero astratto. Queste capacità diventano il filtro-matrice che attira dai depositi dell’inconscio le informazioni più rilevanti in un momento specifico in base al problema o al compito in questione.

(…) Non è semplicemente questione della quantità di informazioni che vengono processate, ma piuttosto dell’importanza delle informazioni nel tempo lineare in base alle intenzioni dell’individuo. Quando qualcuno si sottopone al procedimento della tecnologia dei Corteum, viene enormemente accresciuta la sua capacità di sintonizzarsi ai pacchetti di informazioni che sono rilevanti per una situazione o un problema. Di fronte a una data situazione molte persone accedono alla loro mente conscia ed estraggono la soluzione che le ha già aiutate in passato. Così le persone cadono in comportamenti di routine e schematici che le bloccano l’accesso di pacchetti di informazioni dell’inconscio che si basano sull’analisi della situazione in tempo reale e hanno una rilevanza ben superiore.

–– La Seconda Intervista al dr. Jamisson Neruda –– https://www.wingmakers.com/content/neruda-interviews/ –– James Mahu Visual Art © 1998-2020 WingMakers LLC

Ogni galassia ha una Federazione …

Ogni galassia ha una Federazione o un’organizzazione di libero scambio che comprende tutte le forme di vita senzienti su ogni pianeta della galassia. Sarebbe l’equivalente delle Nazioni Unite della galassia. Questa Federazione è composta sia da membri invitati che da membri in osservazione. I membri invitati sono le specie che hanno saputo comportarsi in maniera responsabile nell’amministrare il loro pianeta, combinando tecnologia, filosofia e cultura in modo da permettere di comunicare come un’entità globale con un programma unificato.

I membri in osservazione sono specie che sono frammentate e che stanno ancora lottando fra loro per la terra, il potere, il denaro, la cultura e una moltitudine di altre cose che non consentono di formare un governo unificato mondiale. La razza umana sul pianeta Terra è una specie di questo genere e, per adesso, è semplicemente sotto osservazione della Federazione, ma non è invitata alla sua linea politica e al sistema economico.

–– La Prima Intervista al dr. Jamisson Neruda –– https://www.wingmakers.com/content/neruda-interviews/ –– James Mahu Visual Art © 1998-2020 WingMakers LLC

… che cosa è ora l’umanità …

Vorrei tornare alla sua domanda precedente su che cosa è ora l’umanità. Gli impianti funzionali dell’interfaccia umana sono perfettamente integrati nello strumento umano. Operano senza soluzione di continuità, a tal punto integrati che noi non sappiamo che non sono noi. In un certo senso, non abbiamo scelta. Noi crediamo che i nostri pensieri e le nostre emozioni siano noi, che questo spaziotempo è dove i nostri pensieri e le nostre emozioni esistono. Anche il pensiero di un Dio, di paradiso, di inferno, anima, maestri… tutte queste cose fanno parte del programma. Sono integrate sia nella dimensione del piano terreno che della vita dopo la morte. La vita dopo la morte fa parte dell’inganno. 

–– La Quinta Intervista al dr. Jamisson Neruda –– https://www.wingmakers.com/content/neruda-interviews/ –– James Mahu Visual Art © 1998-2020 WingMakers LLC

Il muro è la struttura della coscienza …

Il muro è la struttura della coscienza Umano 2.0 programmata all’interno di ogni essere umano. Il muro deve essere abbattuto e il modo in cui avviene non è attraverso le proteste, assaltando i cancelli o agitando tutti insieme i pugni. Deve essere fatto attraverso una consapevolezza di sé a livello individuale, e questo – considerata la nostra programmazione – ci chiede di seguire un processo che ci permetta di diventare auto-consapevoli della nostra essenza vitale.

Se restiamo nella separazione non possiamo risolvere il problema della separazione. Se restiamo nell’inganno, non possiamo rivelare nulla della nostra vera natura. Quindi abbiamo bisogno di vederci tutti come uno ed eguali in questo Ologramma d’Inganno, e ciò include sia le chiavi di volta dell’élite quanto i poveri e gli affamati.

–– La Quinta Intervista al dr. Jamisson Neruda –– https://www.wingmakers.com/content/neruda-interviews/ –– James Mahu Visual Art © 1998-2020 WingMakers LLC

È duro immaginare che l’universo …

… è duro immaginare che l’universo in cui viviamo è in realtà una proiezione olografica programmata all’interno della nostra mente inconscia e che noi siamo in realtà dentro questo ologramma, rivestiti di un’uniforme umana fatta appositamente per percepire soltanto questo ologramma.
I WingMakers dicono che il mondo reale è suono. Tutto è suono e risonanza del suono. Tutto ciò che abbiamo nella nostra uniforme umana per percepire il nostro universo è un progetto evolutivo di milioni di anni sintonizzato a quell’ologramma e soltanto a quell’ologramma.

–– La Quinta Intervista al dr. Jamisson Neruda –– https://www.wingmakers.com/content/neruda-interviews/ –– James Mahu Visual Art © 1998-2020 WingMakers LLC

Nessuno ha creato questo campo da gioco …

Nessuno ha creato questo campo da gioco perché fosse uguale ed equilibrato per tutti. È stato progettato per consentire il libero arbitrio e la selezione della realtà basata sulle preferenze individuali. E quelli che hanno la capacità mentale di esplorare questi segreti dietro segreti dietro segreti, di solito trovano parti di questa realtà più grande, come lei la definisce. Non è completamente nascosta… ci sono libri e persone e anche profezie che corroborano molto di ciò di cui abbiamo parlato questa sera. E sono lì a disposizione di chiunque voglia capire questo più vasto universo in cui viviamo.

Quindi per rispondere alla sua domanda “… cosa dovremmo fare di diverso?”, io leggerei e studierei. Investirei del tempo per conoscere questo più grande universo e spegnerei la televisione e mi disconnetterei dai media. Questo è quello che farei…

–– La Prima Intervista al dr. Jamisson Neruda –– https://www.wingmakers.com/content/neruda-interviews/ –– James Mahu Visual Art © 1998-2020 WingMakers LLC [da: The Dohrman Prophecy]