Dato che viviamo in una dimensione …

Dato che viviamo in una dimensione di materia-sostanza fisica che fluttua nel tempo e nello spazio, la maggior parte di noi si è abituata a un’illusione che ci inganna, nello specifico che ciò che è fisico o materiale sia la nostra unica realtà, o per lo meno l’unica che ci riguarda.

Tutto ciò che esiste nel regno fisico è in realtà una metafora del suo equivalente energetico. Così noi viviamo in un mondo di metafore e di meta-forme. Anche gli Event Temples sono una metafora, il promemoria che una realtà energetica e ben più profonda ci modella, ci sostiene e ci connette, e che noi – se lo scegliamo – possiamo accedere a questa più profonda realtà e renderla viva nella nostra vita.

–– Introduzione al Progetto Event Temples –– http://www.eventtemples.com –– James Mahu Visual Art © 1998-2021 WingMakers LLC

Te stesso è infinito …

Te stesso è infinito. Non può essere definito. Conoscerlo è conoscere la sua ombra. Per questo non può essere veramente conosciuto, perché il conoscere è mediato dalla mente e la mente non può comprendere questa presenza pre-quantica che danza sotto e sopra la nostra linea di percezione e l’arco della nostra coscienza umana. È meglio, forse, formare un nuovo assioma. Definiamolo in una frase:

Vivere come IO SONO NOI SIAMO!

–– Temet nosce!, dal Blog di James Mahu –– https://www.wingmakers.com/temet-nosce-know-thyself/ –– James Mahu Visual Art @ 1998-2021 WingMakers LLC

Nella quiete …

Nella quiete, nell’assenza di scopo e nella vuotezza di voi esiste ogni cosa. E dunque, non è questo che gli esseri umani temono di più? Nel centro assoluto di chi voi siete, dove vi è il vuoto, non è questo che temete? Sarebbe forse preciso dire che questa è l’origine della paura stessa.

Non è un’ironia che la Sovranità Integrale, ciò che meglio vi definisce, sia da voi temuta? Perchè pensate che sia così? Perchè dovreste temere il vuoto e la vuotezza che voi siete? Perchè dovreste rifiutarvi di guardare attraverso il portale del vostro strumento umano e percepire senza la presenza della mente?

Intervista a James del Project Camelot, 2008 (D/R. 25) –– https://wingmakers.com/about/interviews/project-camelot-interview/ –– James Mahu Visual Art ©1998–2021, WingMakers LLC

Se si dovesse tracciare l’andamento …

Se si dovesse tracciare l’andamento degli ultimi 2000 anni dell’evoluzione di tecnologia, scienza, medicina e di buona parte di ogni altra categoria delle imprese umane, si vedrebbe il trend schizzare verso l’alto come un razzo, specialmente nel corso degli ultimi 100 anni. Solo nelle categorie che riguardano l’emozione umana si vedrebbero linee relativamente piatte e, in alcuni casi, una devoluzione.

È evidente che il nostro progresso si è terribilmente sviluppato dal punto di vista intellettuale, tecnologico ed economico, ma per quanto riguarda la gestione delle nostre emozioni e, cosa ancor più importante, come noi le orchestriamo per una migliore comprensione della vita e percezione intuitiva, è cambiato pochissimo dall’alba della civiltà.

–– Vivere dal Cuore, James Mahu 2007 –– https://www.wingmakers.com/6-heart-v…/living-from-the-heart/ –– James Mahu Visual Art © 1998-2021 WingMakers LLC

Nessuno del LTO è interessato …

Nessuno del LTO è interessato a porsi come un’autorità spirituale o un maestro di via. In realtà, siamo piuttosto reticenti a questo riguardo perché sappiamo bene che in questo stadio del risveglio dell’umanità si ha a che fare, in verità, con l’intelligenza collettiva e non con la singola personalità.

Stavolta non ci sarà alcun messia che guiderà questo evento. È un cambiamento troppo profondo da orchestrare, o anche sperare di orchestrare, per un individuo od organizzazione qualsiasi. E non è neppure desiderabile a questo stadio nell’evoluzione dell’umanità che dipenda da una personalità umana, angelica o anche divina: ciò crea separazione, così come il denaro crea separazione tra chi ce l’ha e chi no.

–– Intervista a James Mahu, S1 di M. Hempel, aprile 2008 –– Trascrizione originale presente nel sito WM2014: The April 2008 James Mahu Interview –– James Mahu Visual Art © 1998-2021 WingMakers LLC

Tecnica del Cuore Neutro – Nota di James — Stringhe d’Eventi

Persino dopo tutto questo tempo, mai il Sole dice alla Terra: “Sei in debito con me”. Osservate cosa accade con un tale amore: illumina l’intero cielo. — Hafez – – – – – – – – – – – – – – – Quali praticanti delle sei virtù del cuore, il nostro focus è posto […]

Tecnica del Cuore Neutro – Nota di James — Stringhe d’Eventi

Il ricercatore sta tentando di ricollegarsi…

Il ricercatore sta tentando di ri-collegarsi al suo Sé Superiore che è stato messo in ombra dalla sua ego-personalità, e la cui voce viene sporadicamente udita e ancor meno seguita. Quindi, il ricercatore della verità deve attendersi o sentire un senso di riconnessione con il suo Sé Superiore, lo Spirito animante che vi scorre dentro, e poi agire in base ad esso. Non è sufficiente ascoltare i bellissimi pensieri del proprio Sé Superiore, sentire la forza di questi sentimenti o gli slanci creativi della propria mente.

Lo strumento umano deve allineare e ricollocare l’ego-personalità al suo giusto posto, adeguandola a riconoscere il suo ruolo come facilitatore dello Spirito all’interno del dominio umano. Quando il ricercatore riconoscerà questi adeguamenti e sentirà il ri-collegamento al suo Sé Superiore, avrà il senso di convinzione di essere sul sentiero giusto.

–– Intervista a James Mahu, S2 di M. Hempel, aprile 2008 –––– https://soundcloud.com/wingmakers-com/sets/james-mahu-interviews   –– James Mahu Visual Art ©1998-2021 WingMakers LLC [The Dohrman Prophecy]