Quindi la domanda è …

Quindi la domanda è: se il nostro sé superiore usa il comportamento per esprimersi, perché nel mondo il comportamento è così disfunzionale?

La mente, che è allineata con l’intelligenza sociale, si è appropriata del corpo umano. La mente inibisce al corpo di ricevere la guida del suo sé superiore. Il comportamento è una questione fisica (il corpo è necessario). Noi non possiamo trasmettere il nostro sé superiore nel nostro comportamento se il corpo è governato dalla mente o dall’ego.

Fa parte della programmazione sociale il mantenere l’attenzione sull’intelligenza sociale, sulle ricompense di glamour, successo, influenza, potere, indipendenza; e anche sulla pura e semplice sopravvivenza… e la coscienza del sé infinito viene emarginata in quanto immateriale.

–– La saggezza comportamentale, James Mahu (dal Blog) ––https://www.wingmakers.com/behavioral-wisdom/ –– James Mahu Visual Art © 1998-2020 WingMakers LLC

Talvolta le cose che illuminano …

Talvolta le cose che illuminano vengono dall’oscurità. Si annunciano come idee o ideologie, appassionate emissioni da luoghi la cui identità è sigillata o dimenticata. La luce della profonda comprensione è spesso debole e invisibile: ci chiede di accettare che le cose in altre dimensioni della realtà sono diverse; che ciò che è vero in una nostra passata visione della realtà può non servire la presente visione della realtà o, in special modo, la nostra futura visione. Prevede il cambiamento. Ci forza ad essere sufficientemente flessibili per esplorare nuovi concetti e nuove idee, poichè senza questa flessibilità noi tendiamo a ritirarci dal nostro scopo più alto per assumere un ruolo più basso.

–– Introduzione della sezione Risorse del sito WingMakers.com –– https://www.wingmakers.com/content/resources/
–– James Mahu Visual Art © 1998-2020 WingMakers LLC

Il fatto che alcuni muri …

Ora, il fatto che alcuni muri della prigione saranno abbattuti non significa che tutti usciranno di corsa incarnando la loro nuova libertà. La prigione è costituita da molti muri e, con la caduta di uno e la susseguente corsa di relativa libertà, resta un altro muro e un altro ancora dopo di quello. La prigione è un labirinto, e fin quando l’individuo non smette di dipendere da visioni, immagini, suoni, parole, sentimenti e pensieri per interpretare il suo mondo, rimane all’interno di uno dei muri della prigione che ho descritto prima come struttura di soppressione della Sovranità Integrale.

–– Intervista a James del Project Camelot, novembre 2008 –– www.wingmakers.com/content/resources/ –– James Mahu Visual art © 1998-2020 WingMakers LLC

L’Universo Locale di una persona …

L’Universo Locale di una persona è il campo dimensionale in cui l’individuo si trova momento dopo momento. Per esempio, proprio oggi il mio Universo Locale è cambiato molte volte. Ero a casa a New York ad organizzare il mio viaggio, poi ho guidato fino all’aeroporto, sono salito su un aereo, entrato in un altro aeroporto dove ti ho incontrato e ora sono qui seduto nel tuo ufficio a Minneapolis.

(…)  Quindi, il vostro Universo Locale è ovunque siete nel momento, e ovunque esso sia dal punto di vista fisico o geografico, voi siete anche in altre dimensioni, e in queste dimensioni superiori potete modificare la percezione o consapevolezza verso un Universo Locale differente. In questo caso, il termine “locale” significa semplicemente dove si trova nel momento il focus della vostra attenzione ed energia. Questo è importante perché significa che non siamo vincolati alla nostra geografia fisica.

Ovunque siate in termini di vostro Universo Locale, ricordate che siete la presenza di Dio in Spirito. Siete come il sole nel cielo del vostro ambiente e questo sole esprime luce. Ma assorbe anche i codici informativi o input del vostro Universo Locale, e voi potete sentire questo assorbimento fluire nella vostra anima dove viene facilmente elaborato e posto in coerenza per essere usato dal vostro strumento umano.

–– Intervista a James di M. Hempel, S2 (aprile 2008) –– http://www.wingmakers.com/content/creator –– James Mahu Visual Art © 1998-2020 WingMakers LLC

(Studio personale: https://stringhedeventi.com/2012/07/03/universo-locale/)

La mente cerca delle cause…

Mark – Molti sentieri hanno la mente come elemento chiave di ricerca spirituale… e tu parli dell’ego, che è un aspetto della mente. È per questo che il sentiero lungo è difficile… per via della mente che detta legge?

James – La mente cerca delle cause. È un calcolatore di causa ed effetto in molti modi. L’ego cerca l’associazione a delle cause come il cambiamento climatico, i partiti politici, la religione o la cultura, il controllo degli armamenti o la tutela del lavoro, ecc. La lista è lunghissima. Quasi tutto è un’attività collegata a una causa, e la mente ama far parte di qualcosa che ha un programma con cui si trova d’accordo o è in risonanza. Dà anche un senso di comunità… la causa in sé.

–– Intervista a James di M. Hempel, aprile 2013  –https://www.wingmakers.com/content/creator/ –– James Mahu Visual Art © 1998-2020 WingMakers LLC [Mappa degli Stressor, da EVT3, Il Tempio dell’Attivismo Spirituale]

Ho conosciuto una persona …

Ho conosciuto una persona perseguitata dal suo passato… da un’esperienza negativa vissuta. Una cosa che non riusciva a perdonare. Le dissi che il perdono era la chiave, ma doveva essere senza condizioni. Rispose che la cosa era impossibile. Voleva che la persona ammettesse il suo errore e chiedesse scusa. Le risposi che avrebbe potuto aspettare a lungo; se avesse perdonato senza condizioni non doveva aspettare.

Mi guardò e disse che solo Gesù poteva perdonare incondizionatamente, non le persone normali come lei. Quello era il suo punto di vista, cioè che esprimere le virtù del cuore incondizionatamente fosse riservato a quelli come Gesù, che non è da tutti. Tutti possono farlo, tutti possono non farlo. Non c’è un sistema o modalità di “riservato a…”. È una scelta. È una partnership con l’Universo. È riconoscere il valore di seguire se stessi anziché un altro. È essere attivi invece che passivi.

–– Intervista a James di M. Hempel, aprile 2013  –https://www.wingmakers.com/content/creator/ –– James Mahu Visual Art © 1998-2020 WingMakers LLC

I WingMakers non sono …

I WingMakers non sono guide, angeli, maestri ascesi o dèi che esistono nelle dimensioni del Sistema Mente Umana. Essi vivono nei campi interdimensionali della mente superiore, e come saggi anziani della famiglia umana offrono il paradigma della Sovranità Integrale e del Gran Portale. Si focalizzano solo su questi due paradigmi perché da questi viene il Primo Punto che permette all’individuo di dissolvere i programmi che gli nascondono l’uno, l’eguale e il sincero.

I WingMakers hanno coniato il termine Sovranità Integrale per codificare il significato che ciò che esiste nei sentieri del proprio respiro è più di un corpo fisico composto da un circuito di sentimenti e pensieri.

–– Intervista a James del Project Camelot, novembre 2008 –– www.wingmakers.com/content/resources/ –– James Mahu Visual art © 1998-2020 WingMakers LLC