Noi viviamo in piani non-lineari e multidimensionali…

Noi viviamo in piani non-lineari e multi-dimensionali di realtà separate che s’intersecano, si auto-organizzano e si trasformano nel mondo dell’Unione (Oneness) e dell’Unità, ma solo quando opereremo nella certezza del cuore sperimenteremo questa unità. Il cuore non si presta all’ideologia o a rigide strutture. Esso opera in tandem con l’ippocampo e la neo-corteccia al fine di percepire, decodificare e rispondere al nostro universo e multiverso locale in totale libertà.

Il cuore è il magnete della nostra percezione, il decifratore che ascolta il mare elettromagnetico in cui viviamo e poi attrae le informazioni che ci occorrono per vivere in unità con gli altri; percepisce l’unione nel mondo del vivente e il fine interconnesso nel mondo del non-vivente. È una “torcia” di attenzione che sorgendo dalle profondità della nostra coscienza di Sovranità Integrale, si proietta all’esterno inondando il nostro universo locale con le virtù del cuore della compassione, della comprensione, dell’umiltà e del perdono.

–– EVT3, Il Tempio dell’Attivismo Spirituale –– https://www.wingmakers.com/6-heart-virtues/the-temple-of-spiritual-activism/ –– James Mahu Visual Art © 1998-2023 WingMakers LLC

Sto tracciando un sentiero …

Sto tracciando un sentiero in una landa selvaggia, e se da una parte molte persone si fanno domande sulle radici e i fondamenti del mio lavoro, io sono più interessato alla destinazione del sentiero. Vede, la meta ultima è l’irrefutabile scoperta scientifica dell’anima umana e come tutti siamo interconnessi, indipendentemente dal tempo e dallo spazio, o dalla razza e dal colore, dal sesso e dall’età.

–– Introduzione al Progetto EventTemples, Intervista a James (2007) –– Testo originale presente nel sito EvenTtemples-2007 –– James Mahu Visual Art © 1998-2022

Noi viviamo in un universo equo e giusto …

Noi viviamo in un universo equo e giusto dove il sacrificio viene riconosciuto, anche se questo riconoscimento può non essere nello stesso ambito in cui il sacrificio avviene. Il riconoscimento è solitamente spostato nel tempo e spazio, e ciò offusca l’integralità dell’equità, ma viene sempre riconosciuto, ed è sempre equo e giusto poiché la Sorgente Primaria è fondamentalmente consapevole di tutte le cose, per quanto inimmaginabile ciò possa sembrarci.

In questo ambito di equità, noi, come individui, non dobbiamo consumarci nella vendetta, nell’invidia, nella rabbia, nel vittimismo o nella sofferenza. Noi dobbiamo, comunque, perdonare l’ingiustizia, e comprendere perché esiste nel nostro mondo; e apprezzare la saggezza che possiamo acquisire da essa; ed esprimere compassione verso coloro che sono invischiati nella sua ragnatela; ed essere umili nella nostra comprensione così che il giudizio non ricada su di noi; e irradiare ardimento per diffondere con sensibilità la nostra comprensione là dove sono le fonti dell’ingiustizia, dell’intolleranza e del fanatismo in tutte le sue forme.

–– La Pratica Quando-Quale-Come, John Berges –– https://wingmakers.com/writings/sixheartvirtues/the-when-which-how-practice/ –– James Mahu Visual Art C 1998-2022 WingMkaers LLC

La fonte dell’attivismo spirituale …

La fonte dell’attivismo spirituale non è la mente. Ciò richiede, quindi, un nuovo modo di pensare alla propria identità. Il primo passo del metodo dell’attivismo spirituale è questo: vivere l’identità della coscienza del Sovereign Integral. La parola-concetto “Sovereign Integral” è codificata, e unifica i due aspetti dell’Essere Uno: sovrano e individualizzato, e integrale in quanto Uno. Noi siamo espressioni sovrane e uniche dell’Essere uno e unificato.

–– EVT3, Il Tempio dell’Attivismo Spirituale –– https://www.wingmakers.com/6-heart-virtues/the-temple-of-spiritual-activism/ –– James Mahu Visual Art © 1998-2022 WingMakers LLC

Le Quattro Prospettive del Centro Spirituale

Come mostra il diagramma qui accanto, il Centro Spirituale che è all’interno del dominio quantico ha determinate prospettive o stati d’essere. Potete pensare a queste prospettive come a delle “finestre” verso il regno di tempospazio in cui opera lo strumento umano e attraverso le quali il Centro Spirituale dell’individuo influenza le realtà materiali. Quando tutti i raggi che si estendono dal centro vibrano, allora l’individuo opera maggiormente dalla coscienza e dalla vibrazione di Unione e meno dalla mente indottrinata che spinge a separazione, analisi, polarità e giudizio.

 EVT3, Il tempio dell’Attivismo Spirituale –– https://wingmakers.com/writings/sixheartvirtues/the-temple-of-spiritual-activism/ –– James Mahu Visual Art © 1998-2022 WingMakers LLC

Il cuore non si presta all’ideologia …

Il cuore non si presta all’ideologia o a rigide strutture. Esso opera in tandem con l’ippocampo e la neo-corteccia al fine di percepire, decodificare e rispondere al nostro universo e multiverso locale in totale libertà.

Il cuore è il magnete della nostra percezione, il decifratore che ascolta il mare elettromagnetico in cui viviamo e poi attrae le informazioni che ci occorrono per vivere in unità con gli altri; percepisce l’unione nel mondo del vivente e il fine interconnesso nel mondo del non-vivente.

–– EVT3, Il tempio dell’Attivismo Spirituale –– https://wingmakers.com/writings/sixheartvirtues/the-temple-of-spiritual-activism/ –– James Mahu Visual Art © 1998-2021 WingMakers LLC