Tutte le sere andiamo a letto …

Tutte le sere andiamo a letto e pensiamo di stare nello stesso spazio, il letto, ma non è così. Lì dove abbiamo dormito la notte prima è, quasi letteralmente, 12 milioni di volte lontano rispetto a dove dormiremo stasera… e questo solo nel contesto del nostro sistema solare. Se inserisci nell’equazione anche il gruppo locale della nostra galassia e il suo movimento, il numero è ben più grande. Anche il tempo è diverso. Quindi, il nostro spaziotempo viene percepito dal nostro strumento umano come statico e ripetitivo, eppure ci troviamo dentro coordinate completamente differenti in ogni momento della nostra esistenza perché siamo su un’astronave planetaria-solare-galattica.

Nel Lyricus abbiamo un detto: “Diverso spaziotempo, diversa energia; energia diversa, materia diversa”. In altre parole se cambiate il vostro spaziotempo incontrate energie diverse e queste diverse energie influenzano la materia – l’esistenza materiale – causando dei cambiamenti. Nelle forme di vita noi chiamiamo questo cambiamento… crescita, invecchiamento, memoria, o cicli di vita.Tuttavia significa molto di più.

–– Intervista a James Mahu, Mark Hempel apr. 2013 –– https://www.wingmakers.com/wp-content/themes/wingmaker/style/dark/pdffiles/April%202013%20Interview.pdf –– James Mahu Visual Art © 1998-2020 WingMakers LLC

La cosa importante da tenere a mente …

La cosa importante da tenere a mente nel ripassare questo materiale è che voi siete composti da uno strumento umano che consiste di corpo fisico, emozioni e mente. Lo strumento umano è dotato di un portale che gli permette di ricevere da e trasmettere verso dimensioni superiori che superano la nostra realtà tri-dimensionale – la realtà della vita quotidiana. Questo materiale è progettato per assistervi nello sviluppare questo portale, quindi mentre leggete e sperimentate queste opere, voi state interagendo con questo portale, ampliandone la visuale e ricettività.

–– WM20–Prefazione di James –– https://wingmakers.wpengine.com/about/preface/ –– James Mahu Visual Art © 1998-2020 WingMakers LLC

Per quanto riguarda l’individuo, il Lyricus fornisce …

Per quanto riguarda l’individuo, il Lyricus fornisce flussi di dati sensorii codificati che sono potenti catalizzatori per il cambiamento del corpo energetico o sub-quantico, così che possa fondersi più strettamente con il veicolo dell’anima e, in un certo senso, prestare la sua personalità e comprensione al veicolo dell’anima. Nessun individuo ha necessità di imparare sui mondi spirituali più di quello che non sia già contenuto nella propria coscienza individualizzata. La difficoltà che hanno gli individui è di come accedere a questa saggezza più profonda e applicarla intelligentemente nella loro vita in modo da avvicinarli maggiormente alla loro missione personale e allo scopo della loro incarnazione nella specie.

–– Lyricus FAQs2, D/R. 7 – Insegnanti e metodologie del Lyricus
–– https://wingmakers.com/writings/lyricus/lyricusfaq/
–– James Mahu Visual Art © 1998-2020 WingMakers LLC

Il male, al suo livello più distillato …

Il male, al suo livello più distillato, è semplicemente una consapevolezza parziale e, da questa parziale consapevolezza, il veicolo dell’anima di qualsiasi specie è capace di comportamenti che possono essere definiti come malvagi. Il male, per quanto riguarda una personalità come la Sorgente Primaria, non esiste. Non è un sistema codificato di energia o un’intelligenza. È un’espressione comportamentale di ignoranza e nulla più. A questo riguardo, il Lyricus si preoccupa del male ma non teme il suo potere o impatto, poiché il male non è coordinato o coerente, a differenza di coloro che sono allineati con la Sorgente Primaria. Per di più, il male è in conflitto più con se stesso di quanto sia in conflitto con la Sorgente Primaria e con le espressioni a lei allineate. Nella maggior parte dei casi, il Lyricus considera le espressioni del male di una specie o di uno dei suoi membri con compassione, accrescendo la propria risoluzione di assistere la specie verso il Gran Portale.

–– Lyricus, FAQ1 D/R n. 9 ––https://wingmakers.com/writings/lyricus/lyricusfaq/
–– James Mahu Visual Art © 1998-2020 WingMakers LLC

WM Musica – La pazienza paga, Yogi Bhajan – (estratto) CD Hakomi Project Chamber 7-12 — Stringhe d’Eventi

Patience pays (La pazienza paga) da un discorso di Yogi Bhajan Estratto dal CD “Hakomi Project Chamber 7-12  – Approaching the Divine“ https://stringhedeventi.files.wordpress.com/2018/12/01-WMM-HP-Chamber-7-Kotari-Kono.m4a

WM Musica – La pazienza paga, Yogi Bhajan – (estratto) CD Hakomi Project Chamber 7-12 — Stringhe d’Eventi

Che cosa significa? …

Che cosa significa? E che cosa si intende con “te stesso”?
Questa domanda aleggia al di sopra dell’espressione filosofica come un vago miraggio. Tutti sanno cosa sia conoscere qualcosa. Si è sperimentato qualcosa, lo si è visto, si ha interagito e come risultato poi se ne ha conoscenza.

Te stesso… questo è più incerto da determinare. Ha a che fare con l’elusività della coscienza, quella parte di noi che è connessa a qualcosa di ancor più vasto di quanto la nostra immaginazione sia in grado di evocare.

–– Temet nosce!, Blog di James –– https://wingmakers.com/temet-nosce-know-thyself/ –– James Mahu Visual Art © 1998-2020 WingMakers LLC

La Razza Centrale è semplicemente…

La Razza Centrale è semplicemente una versione della razza umana spostata temporalmente. (…) La Razza Centrale contiene l’archetipo genetico della specie umana a prescindere dalla forma assunta, a prescindere dal tempo in cui vive, a prescindere dalla parte dell’universo in cui vive.

Questo archetipo è come una forza magnetica: attrae a sé le versioni meno sviluppate della specie. Tutte le versioni della specie umanoide sono semplicemente delle versioni della Razza Centrale in tempi diversi…

–– La Terza Intervista al dr. Jamisson Neruda –– https://wingmakers.com/writings/nerudainterviews/thirdinterview/ –– James Mahu Visual Art © 1998-2020 WingMakers LLC